La Voce di Pistoia
  • 21:07 - 24/7/2014
  • 391 utenti online
  • 34788 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
PODISMO

Ancora dominio africano, quattro atleti di quel continente nei primi cinque, nell'edizione numero 31 del Trofeo “C. Tesi” che si è corsa a Masotti di Serravalle Pistoiese

BASKET

Nazionale azzurro, nato a Padova il 14 aprile 1987, Magro è un centro di 208 cm per 109 kg, cresciuto cestisticamente nel vivaio della Benetton Treviso, società con la quale ha debuttato in serie A nel campionato 2004/05

BASKET

L'A.S. Pistoia Basket 2000 Giorgio Tesi Group comunica di aver concluso in data odierna un accordo, di durata annuale, con il giocatore statunitense Langston Hall

PODISMO

Sono giorni intensi per i podisti con gare che si susseguono ad alti ritmi. Organizzata dall'associazione amici della Querciola con la collaborazione del Gp La Stanca Valenzatico a Quarrata si è corso il “6° Trofeo Verde Città di Quarrata”

PODISMO

Grande successo organizzativo e di partecipazione (54 terne al via) per la “10ª Staffetta della Misericordia di Campiglio - 9° Memorial Maestripieri Sandro”, valida come campionato toscano Uisp a staffetta tenutasi a Campiglio di Cireglio con l'organizzazione del Gp Campiglio e  della locale Misericordia.

BASKET

L’A.S. Pistoia Basket 2000 Giorgio Tesi Group comunica di aver sottoscritto, in data odierna, un accordo di durata annuale con il giocatore Fuquan Edwin

CALCIO - PISTOIESE

La Società U.S. Pistoiese comunica che sono stati acquisiti a titolo temporaneo i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Luca Molinaro dalla Società Genoa C.F.C. con contratto fino al 30/06/2015.

BASKET

Nato a Cremona trentuno anni fa, guardia di 194 cm di altezza per 85 kg di peso, Daniele Cinciarini (fratello dell’ex-biancorosso Andrea) vanta alle spalle una lunga e importante carriera

NATURART

L’appuntamento è per sabato 2 agosto, alle ore 11.00 nei locali del Rifugio Zeno Colò del Monte Gomito. L’evento sarà seguito da un pranzo con un menù dedicato proprio a questo prezioso frutto

Pistoia Social Business City

Pistoia, in qualità di prima social business city in Italia e terza al mondo dal 2012, è in prima linea sul fronte dell’imprenditorialità, socialità e partecipazione attiva dei cittadini

INIZIA CGIL INCONTRI 2014
Lunedi 14 luglio, con il concerto di Bobo Rondelli e l'Orchestrino, prende il via, sotto le torri di Serravalle P.se, la 18^ edizione di CGIL Incontri. Terra e Lavoro
MOSTRE ARTE
E’ visitabile all’Atelierantiquario di Via Verdi a Pistoia e durerà fino alla fine del mese la mostra della pittrice Valentina Calamari
RICONOSCIMENTI LETTERARI
Giuseppe Previti, Presidente dell’Associazione Amici del Giallo di Pistoia, invitato a presentare il suo Almanacco del giallo/noir 2013 al Festival Caffeina di Viterbo.
PERCORSI NOTTURNI

Giovedì 26 giugno si aprirà l’edizione 2014 di Percorsi notturni. La città con i suoi negozi si apre al rito estivo dello shopping in notturna creando un mix positivo di offerta commerciale, di somministrazione e di intrattenimento

RUBRICA: "LA CULTURA VALE"

Terza puntata della rubrica "La cultura vale". Oggi è la volta di Tagete, un’associazione nata a Quarrata nel 1991 da un gruppo di esperti di archeologia e storia dell’arte. Per conoscere meglio questa realtà abbiamo intervistato  Chetti Barni, presidente di Tagete

TEATRO
La Compagnia teatrale “Teste tra le Nuvole” debutta nella commedia “Vita di Paese” giovedì 5 e venerdì 6 al teatro della Casa del Popolo di Bottegone alle ore 21. Il ricavato delle due serate sarà devoluto a Avis Comunale Pistoia
Se si auscultasse il termometro della gioia odierna .....
Quel giorno era emozionato, sentiva che andava da .....
Questo è stato!
Difficile amare o stare in questo .....
Stava di nuovo rovistando nel portafoglio per vedere .....
C’erano proprio tutti gli sport, nel parco del Villone Puccini .....
MoVimento 5 stelle Agliana.
Comunicato stampa del 05/ 06/ 2014
.....
prontAssistenza offre unampia gamma di servizi socio assistenziali .....
Verona Pop Festival ti dà l'opportunità di far conoscere il .....
SERRAVALLE
San Lodovico di Tolosa: il santo che salvò due volte Serravalle

9/5/2012 - 16:04

E’ stato da poco presentato il progetto di restauro dello splendido San Lodovico di Tolosa di Donatello, capolavoro in bronzo conservato presso il Museo dell’Opera di Santa Croce a Firenze; l’iniziativa è inserita in un’ampia campagna di restauri in attesa della mostra sulla scultura rinascimentale prevista nel capoluogo toscano per il 2013.
C’è un altro monumento, tuttavia, che rappresenta il giovane santo e che merita di essere ricordato non solo per il suo valore artistico, ma anche e soprattutto per quello affettivo: è la statua di San Lodovico esposta all’interno della Chiesa di Santo Stefano a Serravalle Pistoiese, attribuita dalla storica dell’arte Fiamma Domestici a Benedetto Buglioni (artista formatosi presso Andrea della Robbia e autore, tra l’altro, di alcuni ornamenti del fregio dell’Ospedale del Ceppo di Pistoia).
L’opera, restaurata dalle allieve dell’Opificio delle Pietre Dure, è particolarmente cara agli abitanti di Serravalle Pistoiese. Poche persone, del resto, sono devote al loro santo protettore come questa popolazione, per i quali San Lodovico di Tolosa non è un semplice nome sul calendario, ma l’identità e l’essenza stessa della comunità.
Alle spalle del Santo vi è una graziosa leggenda che narra come, nella seconda metà del XIII secolo, un bambino forestiero costretto a chiedere la carità avesse trovato ospitalità presso il castello di Serravalle. Quel bambino altri non era che Lodovico D’Angiò (1274-1297), figlio del re di Francia che, dopo aver rinunciato al trono a favore del fratello Roberto, indossò il saio francescano divenendo prima Vescovo e poi, dopo la morte avvenuta ad appena 23 anni, Santo. Egli si sarebbe ricordato della generosità degli abitanti di Serravalle quando, nel 1306, rispose alle loro preghiere salvandoli dal saccheggio dei Lucchesi, che avevano appena finito di razziare Pistoia. Secondo la leggenda, il Santo apparve sugli spalti del castello avvolto da una nube splendente, con una spada fiammeggiante in una mano e il pastorale nell’altra; i Lucchesi furono effettivamente respinti e Serravalle, riconoscente, fece di San Lodovico il proprio patrono, appellandosi a lui in tutti i momenti di difficoltà. Si dice che il Santo abbia salvato Serravalle anche durante la Seconda Guerra Mondiale, quando impedì la detonazione del treno carico di esplosivo che i tedeschi in ritirata volevano usare per distruggere il paese.
La ricorrenza del benevolo Santo viene celebrata solennemente ogni 19 agosto, anniversario della sua morte; da sette secoli, la tradizione si rinnova con la partecipazione affettuosa di tutta la popolazione, che da generazioni coltiva nei confronti di San Lodovico una devozione vivissima.
Giorno dopo giorno, il profondo legame che unisce Serravalle Pistoiese a San Lodovico continua ad essere testimoniato dalla bella statua di Benedetto Buglioni, che presenta il Vescovo con guanti e mitria, mentre il piviale ricopre l’abito francescano; con il braccio sinistro il Santo trattiene amorosamente il modellino del paese circondato dalle sue mura. Il messaggio è chiaro: nessuno oserà attaccare la città, finché questa sarà custodita da San Lodovico.
 
di Elisa De Montis

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: