Skin ADV
La Voce di Pistoia
  • 13:12 - 22/12/2014
  • 463 utenti online
  • 23538 visite ieri
  • [protetta]
  • Cerca:
In evidenza:  
CALCIO FEMMINILE

Finisce male il 2014 per il Real Aglianese. La prima squadra del club neroverde, allenata dal duo Armando Esposito – Alfredo Maniscalco, alza bandiera bianca a Ponte a Egola con la Scalese di Renzo Ulivieri

MTB

Anche in questo fine anno, nella stretta vigilia di Natale, l’Avis Bike Pistoia ha voluto riunirsi per una donazione di sangue di gruppo. Rinunciare alla pedalata domenicale per un importante gesto in favore del prossimo, è ormai una piacevole tradizione per questa società, sempre più simbolo di vera e propria solidarietà

CALCIO FEMMINILE

Derby toscano per il Real Aglianese, che domenica 21 dicembre sarà, per la 12° e penultima giornata d’andata del campionato femminile nazionale di serie B, girone A, al campo sportivo Leporaia di Ponte a Egola per affrontare, dalle ore 14.30 la Scalese, allenata da Renzo Ulivieri

BASKET

"Sarà una partita complicata e difficile, come tutte lo sono state finora e come lo saranno da qui alla fine del campionato. Avellino è una squadra di grande talento, che gioca una pallacanestro a ritmi alti".

CALCIO

Sono ben tredici i nuovi fischietti che nelle prossime settimane scenderanno in campo per questa nuova esperienza iniziata proprio due mesi fa con il corso formativo, svoltosi all'interno dei locali sezionali di Chiesina Montalese, e guidato dall'ex arbitro di Serie C, Tiziano Reni, con la collaborazione di altri arbitri di esperienza

BASKET

L'A.S. Pistoia Basket 2000 Giorgio Tesi Group, come già comunicato la scorsa settimana, ha deciso di aderire all’iniziativa Teddy Bear Toss, nata da un’idea di Raffaele Ferraro de “La Giornata Tipo”, e lo farà in occasione della prossima gara casalinga in programma al PalaCarrara domenica 21 dicembre alle ore 18.15 contro Avellino

PODISMO

Appuntamento domenica a Vangile di Massa e Cozzile per la ventesima edizione della “Scarpinata della Solidarietà”, corsa podistica che si svolgerà per  i competitivi sulla distanza di 11300 metri e per i non competitivi su un percorso di 3,500 chilometri

VOLLEY FENICE

Buona la prova di Sabatini (2001), esordio in categoria di Melani, ma la notizia più importante della serata é il rientro in campo di Rachele Martini (nella foto), la talentuosa schiacciatrice proveniente dal Blu Volley ed infortunatasi gravemente al ginocchio solo 7 mesi fa

ESTASI VISIVE
di Simone Magli

Dopo averci offerto una panoramica su Pistoia, la nostra città, Simone Magli sceglierà e vi proporrà delle foto più generiche scattate nel suo quotidiano: dettagli e immagini associati a un titolo che avrà il compito di definirle e rafforzarle

ASSOCIAZIONE TEATRALE PISTOIESE

Pirandello del Giuoco delle Parti con Umberto Orsini e la regia di Roberto Valerio (9/11 gennaio), Leo Gullotta con un testo di Patroni Griffi, Prima del silenzio (23/25 gennaio), la rilettura de Lo zoo di vetro, a cura del regista partenopeo Arturo Cirillo (30 gennaio/1 febbraio)

MOSTRA "TRA SEGNO E LUCE"

Sarà inaugurata venerdì 19 dicembre alle 16.30 a Palazzo Fabroni la mostra Giorgio Ulivi. Tra segno e luce. L’'esposizione ripercorre le esperienze più significative di Giorgio Ulivi, dagli anni Sessanta fino ai nostri giorni

ESTASI VISIVE
di Simone Magli

Dopo averci offerto una panoramica su Pistoia, la nostra città, Simone Magli sceglierà e vi proporrà delle foto più generiche scattate nel suo quotidiano: dettagli e immagini associati a un titolo che avrà il compito di definirle e rafforzarle.

CENTRO CULTURALE IL FUNARO

Da giovedì 18, fino a sabato 20 dicembre gli ultimi appuntamenti prima della chiusura natalizia, con il Raccontamerende, la dimostrazione di lavoro degli allievi di 3 scene, Leggiamo poi si vedrà e il laboratorio per bimbi e genitori A quattro mani. Riapertura il 7 gennaio

CAROVAN ART 00

Da gennaio 2015 professionisti di settore dell'audiovisivo e delle arti in genere sosterranno direttamente sul territorio pistoiese, nello specifico Pescia e Montecatini, la formazione di nuove competenze e risorse professionali dell'audiovisivo

MOSTRA A PALAZZO ACHILLI DI GAVINANA

Sarà inaugurata giovedì 18 dicembre, alle 10.30 a Palazzo Achilli di Gavinana, la mostra antologica dedicata a Germano Pacelli, “La Fantasia dell’arte”

LIBRI
Laura è una ragazza inglese che si è trasferita a Londra dal proprio paese di provincia dopo essersi laureata e ha trovato lavoro presso una compagnia di assicurazioni.
"Ecco sto alla porta e busso". .
Siamo sospesi nelle .....
La giornata volgeva al termine e nel crepuscolo sentiva .....
…e penetrante, sordo,
come una folata di storni .....
Il mio silenzio
lo trovo qui
abbracciata da rami
ricoperti .....
L’Agenzia Formativa Ascom Servizi Confcommercio informa che .....
Vuoi aprire una agenzia per single come titolare, avvalendoti .....
Cerco lavoro come barista (esperienza decennale) ) aiuto cuoco .....
mi trovo in Canada vorrei mettere un annuncio nel giornale la .....
SERRAVALLE
San Lodovico di Tolosa: il santo che salvò due volte Serravalle

9/5/2012 - 16:04

E’ stato da poco presentato il progetto di restauro dello splendido San Lodovico di Tolosa di Donatello, capolavoro in bronzo conservato presso il Museo dell’Opera di Santa Croce a Firenze; l’iniziativa è inserita in un’ampia campagna di restauri in attesa della mostra sulla scultura rinascimentale prevista nel capoluogo toscano per il 2013.
C’è un altro monumento, tuttavia, che rappresenta il giovane santo e che merita di essere ricordato non solo per il suo valore artistico, ma anche e soprattutto per quello affettivo: è la statua di San Lodovico esposta all’interno della Chiesa di Santo Stefano a Serravalle Pistoiese, attribuita dalla storica dell’arte Fiamma Domestici a Benedetto Buglioni (artista formatosi presso Andrea della Robbia e autore, tra l’altro, di alcuni ornamenti del fregio dell’Ospedale del Ceppo di Pistoia).
L’opera, restaurata dalle allieve dell’Opificio delle Pietre Dure, è particolarmente cara agli abitanti di Serravalle Pistoiese. Poche persone, del resto, sono devote al loro santo protettore come questa popolazione, per i quali San Lodovico di Tolosa non è un semplice nome sul calendario, ma l’identità e l’essenza stessa della comunità.
Alle spalle del Santo vi è una graziosa leggenda che narra come, nella seconda metà del XIII secolo, un bambino forestiero costretto a chiedere la carità avesse trovato ospitalità presso il castello di Serravalle. Quel bambino altri non era che Lodovico D’Angiò (1274-1297), figlio del re di Francia che, dopo aver rinunciato al trono a favore del fratello Roberto, indossò il saio francescano divenendo prima Vescovo e poi, dopo la morte avvenuta ad appena 23 anni, Santo. Egli si sarebbe ricordato della generosità degli abitanti di Serravalle quando, nel 1306, rispose alle loro preghiere salvandoli dal saccheggio dei Lucchesi, che avevano appena finito di razziare Pistoia. Secondo la leggenda, il Santo apparve sugli spalti del castello avvolto da una nube splendente, con una spada fiammeggiante in una mano e il pastorale nell’altra; i Lucchesi furono effettivamente respinti e Serravalle, riconoscente, fece di San Lodovico il proprio patrono, appellandosi a lui in tutti i momenti di difficoltà. Si dice che il Santo abbia salvato Serravalle anche durante la Seconda Guerra Mondiale, quando impedì la detonazione del treno carico di esplosivo che i tedeschi in ritirata volevano usare per distruggere il paese.
La ricorrenza del benevolo Santo viene celebrata solennemente ogni 19 agosto, anniversario della sua morte; da sette secoli, la tradizione si rinnova con la partecipazione affettuosa di tutta la popolazione, che da generazioni coltiva nei confronti di San Lodovico una devozione vivissima.
Giorno dopo giorno, il profondo legame che unisce Serravalle Pistoiese a San Lodovico continua ad essere testimoniato dalla bella statua di Benedetto Buglioni, che presenta il Vescovo con guanti e mitria, mentre il piviale ricopre l’abito francescano; con il braccio sinistro il Santo trattiene amorosamente il modellino del paese circondato dalle sue mura. Il messaggio è chiaro: nessuno oserà attaccare la città, finché questa sarà custodita da San Lodovico.
 
di Elisa De Montis

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: